07/07/2004 | segnalazione | PDF | stampare | 

Dörflingen

Com. SH, distr. Reiat. Villaggio al confine con la Germania, 6 km a est di Sciaffusa; (1264: Dorfelingen). Pop: 396 ab. nel 1689, 340 nel 1704, 560 nel 1850, 426 nel 1900, 418 nel 1930, 458 nel 1950, 582 nel 1990, 785 nel 2000. Appartenente alla proprietà fondiaria dei conti von Kyburg, con l'estinguersi della stirpe (1264) D. passò agli Asburgo, che lo infeudarono ai Truchsessen von Diessenhofen. Nel 1377 fu dato in pegno ai von Hohenlandenberg e nel 1434 alla città di Zurigo; da allora costituì l'unica parte del baliaggio di Andelfingen sulla riva destra del Reno. Nel 1770 Zurigo acquistò dal langraviato di Nellenburg (dal 1465 appartenente all'Austria anteriore) l'alta giustizia su D. e Ramsen in qualità di feudi. Per decreto dei Consigli dell'Elvetica, il 24.7.1798 D. fu annessa al cant. Sciaffusa, sebbene la pop. avesse manifestato la volontà di restare sotto Zurigo. Nel 1535 Zurigo, che deteneva la bassa giustizia, introdusse a D. la Riforma (iconoclastia di D.), provocando la separazione dalla parrocchia madre di Gailingen, a sua volta inglobata nel convento di Allerheiligen dal 1400. Nel 1651 D. divenne parrocchia autonoma, assistita però da Sciaffusa o Diessenhofen. Zurigo e Allerheiligen esercitavano a turno il diritto di patronato. La chiesa attuale fu costruita nel 1689 e la casa parrocchiale tra il 1842 e il 1844. Dal 1920 D. è collegato a Sciaffusa da un servizio autopostale. Villaggio di contadini che un tempo contava su una campicoltura e una viticoltura fiorenti (25 ettari di vigneti nel 1875), tra il 1942 e il 1945 D. realizzò la ricomposizione parcellare, ma si trasformò sempre più in un com. residenziale. Nel 2000 il settore primario offriva un quarto degli impieghi; oltre i due terzi della pop. attiva erano pendolari in uscita.


Bibliografia
– T. Schärli, «Der Dörflinger Bildersturm», in SchBeitr., 62, 1985, 43-56
– E. Bryner, Geschichte der Kirchgemeinde Dörflingen, 1989
– F. Keller, 100 Jahre Landwirtschaftlicher Verein Dörflingen, 1991

Autrice/Autore: Andreas Schiendorfer / did