Bibern (SH)

Ex comune SH, distretto Reiat, dal 2009 parte del comune di Thayngen; (1050: Biberaha; 1166: Bibera; più tardi fino al XIX sec.: Biberach). Villaggio di frontiera sulla Biber nel Reiat inferiore, a nord di Thayngen. Pop: 201 ab. nel 1836, 229 nel 1850, 143 nel 1900, 189 nel 1950, 263 nel 2000. Oltre al capitolo di Oehningen, i conventi di Sankt Georgen a San Gallo, Reichenau, Paradies e Allerheiligen a Sciaffusa possedevano delle terre a B. La città di Sciaffusa vi acquisì la bassa giustizia nel 1521 e nel 1534, l'alta giustizia dall'Austria anteriore nel 1723. Fino al 1798 appartenente al baliaggio Reiath e Herblingen, sul piano ecclesiastico B. dipendeva da Lohn, ma dal 1867 fa capo a Opfertshofen. L'ex com. di B.-Hofen si divise nel 1861 su richiesta di Hofen. Attestata nel 1465, la vigna venne coltivata fino al 1931 (superficie di 12,2 ettari nel 1875). Le corse postali per Thayngen risalgono al 1901; nel 1921 le diligenze furono sostituite da corse postali. Lo scarso numero di ab. ha indotto il com. a collaborare con gli altri tre del Reiat inferiore (edificio scolastico nel 1961) e con il vicino territorio ted. (depuratore nell'alta valle della Biber, 1986-89). Nel 1990 il 31% della pop. attiva a B. lavorava nel primario, il 52% nel terziario.


Bibliografia
MAS SH, 3, 1960, 30 sg.

Autrice/Autore: Andreas Schiendorfer / vfe