15/09/2009 | segnalazione | PDF | stampare | 

Barzheim

Com. SH, distr. Reiat; (1238: Barzhein). Villaggio rurale a nord di Thayngen. Pop: 118 ab. nel 1771, 212 nel 1850, 200 nel 1900, 191 nel 1950, 174 nel 2000. Ritrovamento di quattro tombe alemanne del VII sec. (insediamento scomparso di Alenfingen). Il villaggio, che nel tardo ME appartenne al langraviato di Nellenburg, passò probabilmente nel XIII sec. all'Austria anteriore e nel 1723 a Sciaffusa. Dal XV sec. al 1798 B. fece parte del baliaggio di Thayngen-B. (bassa giustizia), che appartenne per ⅓ agli Im Thurn, e per gli altri ⅔ risp. ai von Fulach e alla città di Sciaffusa; dopo il processo di Stockach (1566-80) Sciaffusa acquisì anche la parte dei von Fulach. I più importanti proprietari fondiari della zona erano gli Stokar. Durante la guerra dei Trent'anni il villaggio venne distrutto dalle truppe imperiali (1633). Fino alla Riforma B. appartenne alla parrocchia di Hilzingen (D), incorporata nel convento di S. Giorgio di Stein am Rhein, poi a quella di Thayngen. La cappella è menz. nel 1370; ricostruita nel 1522, fu adibita a edificio scolastico dal 1829 al 1972; da allora il villaggio non ha più una scuola propria. La bonifica e la ricomposizione parcellare risalgono al 1926-28; successive ricomposizioni parcellari (1963 e 1967) hanno coinvolto 32 ettari di campi sul territorio di Riedheim (D). Dal 1988 il villaggio è servito da una linea di autopostali.


Bibliografia
– A. Schiendorfer, 750 Jahre Barzheim, 1988

Autrice/Autore: Andreas Schiendorfer / evm