10/03/2008 | segnalazione | PDF | stampare

Bennwil

Com. BL, distr. Waldenburg; (1218: Bendewilere; l'atto del 1189 è un falso). Il villaggio, situato nella conca del Bennwilerbach (Walibach), si sviluppa lungo la strada, con un agglomerato accentrato intorno alla chiesa. B. comprende inoltre 24 fattorie isolate. Pop: 250 ab. nel 1698, 355 nel 1798, 615 nel 1850, 545 nel 1900, 456 nel 1950, 408 nel 1970, 603 nel 2000. Sono stati rinvenuti reperti risalenti alla tarda età del Bronzo (Rehhag), una villa romana e una tomba alemanna (Weierli). Nel ME B. era di proprietà dei von Frohburg. Il convento di Schöntal deteneva i diritti di patronato sulla chiesa e fruiva delle relative entrate. Nel 1400 la città di Basilea acquistò B. insieme alla signoria di Waldenburg. Con la Riforma, i diritti del convento passarono al Consiglio di Basilea (1529), che nel 1535 decretò il raggruppamento delle parrocchie di B., Hölstein e Lampenberg. Nel 1617 la chiesa, le cui fondamenta risalgono all'VIII-X sec., fu distrutta da un incendio. L'attuale chiesa rif., dichiarata monumento storico, fu ultimata nel 1649 (il pulpito rinascimentale è del 1649). L'agricoltura preindustriale era basata sulla cerealicoltura (grano e avena) a rotazione triennale, e in minima parte sull'economia lattiera e sulla viticoltura. La lavorazione a domicilio di nastri serici, su commissione di imprenditori basilesi, si diffuse a partire dal XVIII sec. e raggiunse un periodo di grande prosperità verso la metà del XIX sec. L'abrogazione della rotazione obbligatoria portò alla nascita di fattorie isolate, spec. negli anni 1813-66. Nel 1880 fu inaugurata la linea ferroviaria Liestal-Waldenburg (stazione a Niederdorf, a tre chilometri di distanza verso ovest) e nel 1903 fu costituita la Elektra Bennwil che consentì l'elettrificazione dell'industria della passamaneria. Il fiume fu parzialmente arginato in occasione dell'edificazione della nuova strada cant. fra B. e Hölstein nel 1910. Nel 1952 fu introdotto un servizio di autopostali che assicura il collegamento con la rete dei trasporti pubblici. Fino agli anni '70 a B. il settore predominante rimase quello agricolo (nel 1975 il settore primario impiegava il 53% della pop. attiva, nel 1990 soltanto il 38%), poi si registrò un progressivo aumento del pendolarismo (nel 1990 60% di pendolari in uscita).


Bibliografia
– F. LaRoche-Gauss, Zur Geschichte von Bennwil, 1983

Autrice/Autore: Antonia Schmidlin / mdi