27/10/2016 | segnalazione | PDF | stampare | 

Ennetlinth

Parte dell'ex comune di Linthal (GL), integrato nel 2011 nel comune di Glarona Sud; (1729: Ennetlinth). Situato sulla sponda sinistra della Linth, E. appartenne fino al 1836, sul piano politico, a Rüti, dove originariamente era situato l'unico ponte sulla Linth della regione. Dall'inizio del XIV sec. gli ab. di E. dipendono dalla parrocchia di Linthal, la cui chiesa, costruita a E. nel 1604 per i rif., fu distrutta da un'inondazione nel 1781. E. non era solo comproprietario di quasi tutti i boschi, dei diritti di pascolo delle capre e di raccolta del fieno selvatico appartenenti alla parrocchia, ma assolveva assieme a Linthal a diversi compiti com. Ancora nel XVII sec. l'estensione di E. superava quelle di Linthal-Dorf e Linthal-Matt sommate. Nel 1762 e nel 1764 le acque della Linth provocarono inondazioni che devastarono la regione. Fino all'installazione della filatura Kunz nel 1839 (oggi Spinnerei Linthal AG) E. fu una località povera. I bagni sulfurei Stachelberg, aperti nel 1812 e ampliati nel XIX sec. fino a diventare una splendida stazione termale conosciuta in tutta Europa e raggiungibile in treno da Parigi con carrozze dirette, fallirono nel 1915. All'inizio del XXI sec. il possesso di alpeggi propri faceva ancora di E. un com. patriziale (Tagwen).


Fonti
FDS GL, IV
Bibliografia
– G. Heer, Geschichte der Gemeinde Linthal, 1909-1915

Autrice/Autore: Karin Marti-Weissenbach / sgh