No 1

Zuckmayer, Carl

nascita 27.12.1896 Nackenheim (Renania), morte 18.1.1977 Visp, catt., cittadino ted., dal 1966 di Saas-Fee (cittadino onorario dal 1961). ∞ 1) Annemarie Ganz; 2) Alice Frank nata von Herdan, attrice e scrittrice. Dopo prime pubblicazioni (1917) studiò diverse discipline a Francoforte sul Meno e Heidelberg. Dal 1922 al 1925 lavorò come autore di drammi a Kiel, Monaco di Baviera e Berlino. Si allontanò progressivamente dall'espressionismo e, dopo primi insuccessi, riuscì ad affermarsi con la commedia Der fröhliche Weinberg (1925). A causa delle sue prese di posizione pubbliche contro il nazismo, nel 1933 le sue pièce vennero proibite in Germania. Z. si trasferì in Austria e nel 1938 fuggì in Svizzera, da dove emigrò con la fam. negli Stati Uniti; dal 1941 al 1946 visse come agricoltore in Vermont. Nel 1946 allo Schauspielhaus di Zurigo ebbe luogo la prima rappresentazione del suo dramma Des Teufels General, scritto durante gli anni di esilio, che nell'area germanofona divenne la pièce teatrale contemporanea più rappresentata del dopoguerra. Nel 1958 acquistò la casa Vogelweid a Saas-Fee, dove visse fino alla morte. Dal 1967 fu legato d'amicizia a Karl Barth. Gli ultimi drammi di Z. furono messi in scena la prima volta a Zurigo, da ultima l'opera Der Rattenfänger (1975).


Bibliografia
– O. Supersaxo, C. Zuckmayer: letzte Heimat in Saas-Fee, 1996
DTS, 2157 sg.
– S. Wemhoff, Der Dramatiker und seine Welttragödie, 2010

Autrice/Autore: Ingrid Bigler-Marschall / cmu