No 3

Streit, Jakob

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 23.9.1910 Spiez, morte 15.5.2009 Spiez, senza confessione, di Jaberg. Figlio di Alfred, orologiaio, e di Louise Gassner. ∞ (1950) Aline Lucie Wulliamoz. Dopo la scuola magistrale cant. a Berna divenne maestro elementare a Spiez. Fu regista degli spettacoli di Guglielmo Tell a Interlaken (1947-52), direttore degli Schlossspiele di Spiez (1958-65), direttore di coro e regista di opera. Vicino all'antroposofia, tenne delle conferenze sull'argomento e nel 1978 diede alle stampe il libro specialistico Waldorfpädagogik in öffentlichen Schulen. Pubblicò però soprattutto libri per bambini (oltre 30), tra cui fiabe, leggende, racconti storici e naturalistici, come Martino e le api (2000, ted. 1944), in cui fornì stimoli e modelli per lo sviluppo dell'identità del bambino, nella scia di Rudolf Steiner. Fu insignito del premio letterario della città di Berna (1955).


Bibliografia
– P. Schuler, «J. Streit - Die Märchensprache ist ein Zauberschlüssel», in Jugendliteratur, 3, 1993, 18-21

Autrice/Autore: Verena Rutschmann / sor