15/02/2007 | segnalazione | PDF | stampare | 

Kilchberg (BL)

Com. BL, distr. Sissach; (1226: Chilhperc). Villaggio strada, è ubicato sull'altopiano dell'alto Eital. Pop: 23 ab. nel 1497, 63 nel 1680, 100 nel 1850, 116 nel 1900, 157 nel 1920, 107 nel 1950, 109 nel 2000. Singoli reperti neolitici sono stati rinvenuti nelle località di Lenzmatt, Fohrenweid e Bäreneich, reperti sparsi di epoca romana a Kilchstüdeli, Wolstel e Rossmätteli, resti di una villa romana presso l'attuale casa parrocchiale. Sul territorio di K. si trovava una curtis della tarda epoca franca, con una chiesa privata (Eigenkirche) dedicata a S. Martino, dalla quale il villaggio prese il nome. K. fu dato in feudo a diverse fam. nobili di ministeriali, tra cui nel XIII sec. i signori von K. Passato alla signoria basilese di Farnsburg nel 1461, K. fu poi attribuito al distr. di Gelterkinden (1798) e a quello di Sissach (1814). Nel 1868 Paul Reber costruì a K. un'importante chiesa neogotica al posto dell'edificio medievale; la casa parrocchiale tardogotica fu trasformata nel XIX sec. Vi sono inoltre tipiche case a tre locali della campagna basilese, in parte allineate lungo un pendio. Villaggio rurale fino agli anni 1970-1980, in seguito K. ha conosciuto un'evoluzione verso il terziario. Privo di industrie, nel XX sec. si è contraddistinto per uno sviluppo insediativo molto limitato.


Bibliografia
MAS BL, 3, 1986, 99-118

Autrice/Autore: Brigitte Frei-Heitz / cne