No 1

Perucchi, Giacomo

nascita 18.8.1813 Stabio, morte 15.4.1870 Stabio, catt., di Stabio. Figlio di Gottardo e di Brigida Ferrari. Dopo il liceo e il seminario a Como, fu promosso al presbiterato (1836); nel 1847 fu parroco di Morcote. Nel 1837 fu tra i fondatori della Demopedeutica; per molti anni, e con varie attribuzioni, fu attivo nel settore scolastico. Sacerdote di idee liberali, membro del Gran Consiglio ticinese (1848-52), approv˛ la soppressione delle corporazioni religiose voluta dal regime radicale. Nel 1852 venne nominato rettore dell'appena secolarizzato seminario inferiore di Pollegio. Nel 1855, contro la volontÓ del vescovo di Como e con il sostegno dell'autoritÓ civile, fu designato dalla pop. parroco di Stabio. Scomunicato nell'agosto del 1855, continu˛ ad esercitare le funzioni sacerdotali, salvo alcune brevi interruzioni, per altri dieci anni. Il suo caso, di prete ribelle alla volontÓ dei superiori ecclesiastici, strettamente connesso alla questione dei rapporti Stato-Chiesa e alla questione diocesana, sollev˛ a lungo ampia eco.


Bibliografia
– C. Orelli, Rapporto Stato-Chiesa e questione diocesana nel Ticino della prima metÓ dell'Ottocento, tesi laurea Roma, 1993

Autrice/Autore: Chiara Orelli Vassere