24/05/2004 | segnalazione | PDF | stampare | 

Bollingen

Piccolo villaggio dotato di chiesa, sulla sponda nord della parte superiore del lago di Zurigo, com. di Jona (SG); (1229: Bollingen). Nel ME due centri insediativi e amministrativi, Unterbollingen e Oberbollingen, dipendevano dai signori von Rapperswil. A Unterbollingen è menz. una chiesa dell'inizio del XIII sec., i cui diritti furono trasferiti da Rudolf von Rapperswil e Diethelm von Toggenburg al convento premonstratense di Rüti (ZH) nel 1229. Nel 1519 venne consacrata una nuova chiesa in onore di S. Pancrazio. Dopo la Riforma, B. venne acquistato da Rapperswil (SG) e unito alla prebenda dell'ospedale di S. Spirito; dal 1871 forma una parrocchia autonoma. Sulla piccola penisola presso Oberbollingen venne edificata una cappella, dedicata a S. Nicola (a S. Meinrado dal 1628), menz. dal 1229. Qui, poco dopo il 1229, i conti von Rapperswil fondarono un piccolo convento cistercense, passato più tardi ai premonstratensi, disciolto nel 1267 e annesso al vicino convento di Wurmsbach.


Bibliografia
– E. Halter, Geschichte der Gemeinde Jona, 1970
– N. Backmund, Monasticon Praemonstratense, I/1, 19832, 51 sg.
– B. Anderes, Bollingen, 1989
– E. Eugster, Adlige Territorialpolitik in der Ostschweiz, 1991

Autrice/Autore: Alois Stadler / ato