07/10/2008 | segnalazione | PDF | stampare | 
No 1

Maaler [Maler], Josua

nascita 25.6.1529 Zurigo,morte 5.6.1599 Glattfelden, rif., di Zurigo. Figlio di Balthasar, originario di Villingen (Foresta Nera) e di Küngolt von Grafeneck. ∞ 1) (1551) Margaretha Ochsner (morte 1575); 2) Magdalena Müller, vedova di Heinrich Suter. Dopo studi di teol. a Losanna, compì un viaggio di studio in Inghilterra (Oxford, Canterbury, Londra) passando da Parigi. Dal 1552 fu pastore in diversi com. della Svizzera orientale, da ultimo a Glattfelden. Durante il suo ministero a Winterthur riformò le scuole, in particolare quella femminile. Su sollecitazione di Konrad Gessner redasse il primo vocabolario della lingua ted. (Die Teütsch spraach), pubblicato nel 1561 nella tipografia del fratellastro Christoph Froschauer il Giovane, in cui i termini ted. venivano spiegati con definizioni in lat. Per realizzare quest'opera M. si basò sul dizionario lat.-ted. di Johannes Fries.


Opere
– «Selbstbiographie eines zürcherischen Pfarrers aus der zweiten Hälfte des 16. Jahrhunderts», in ZTb 1885, 1884, 123-214; ZTb 1886, 1885, 125-203
Die Teütsch spraach, a cura di G. de Smet, 1971 (con prefaz.)
Bibliografia
– U. Hass-Zumkehr, Deutsche Wörterbücher, 2001, 54-59

Autrice/Autore: Rosmarie Zeller / cne