13/02/2003 | segnalazione | PDF | stampare | 

Bottmingen

Nell’edizione a stampa questo articolo è corredato da un’immagine. È possibile ordinare il DSS presso il nostro editore.

Com. BL, distr. Arlesheim, sul corso inferiore del Birsig; (1246: Bothmingen). Unito a Binningen fino al 1837, B. fu assorbito dall'agglomerato di Basilea nel corso del XIX sec. Pop: 201 ab. nel 1699, 210 nel 1774, 438 nel 1850, 851 nel 1900, 1411 nel 1950, 2498 nel 1960, 5534 nel 1990, 5508 nel 2000.

Probabili tracce di un insediamento neolitico (cultura della ceramica decorata a nastro) sono state rinvenute nella Bäumliackerstrasse. Dall'XI sec. B. e Binningen appartennero al vescovo di Basilea. La città di Basilea ottenne il villaggio a titolo di pegno nel 1534 e in via definitiva nel 1585 (distr. di Münchenstein). B. e Binningen facevano parte della giurisdizione della Grande Basilea e dipendevano dal Gescheid (tribunale competente per le vertenze sui confini). Il castello, situato nel bassopiano del Birsig, è l'unico nel semicant. ad avere ancora il fossato originario; fu probabilmente costruito nella seconda metà del XIII sec. su terreni allodiali, senza diritti signorili sul villaggio. I più antichi proprietari attestati sono i Kämmerer (1363). Nel XVIII sec. il castello fu rinnovato in stile barocco. B. formava assieme a Binningen e a Gundeldingen (com. Basilea) la parrocchia di S. Margherita, che divenne filiale delle chiese basilesi di S. Ulrico (XIV sec.) e S. Elisabetta (1529-1708). Dalla Riforma B. e Binningen formano una parrocchia rif., mentre quella catt.-romana risale al 1896. Prima della separazione politica B. e Binningen avevano già diviso pascoli (1737) e beni comuni (1807); B. si dotò inoltre di una scuola propria nel 1756. Gli ab. erano principalmente agricoltori e viticoltori; nel 1900 fu introdotta l'orticoltura. L'inaugurazione della ferrovia della valle del Birsig (1887) non favorì lo sviluppo industriale, ma rafforzò piuttosto la dipendenza economica da Basilea (88% di pendolari nel 1990) e trasformò B. in quartiere residenziale (spec. nei pressi del Bruderholz) per le classi più abbienti. Dal 1955 B. possiede assieme a Oberwil e Binningen una piscina all'aperto; nel 1978 è stato aperto un museo locale.


Bibliografia
MAS BL, 1, 1969, 247-267
– R. Nebiker, Bottmingen und Binningen, 1987
Heimatkunde von Bottmingen, 1996

Autrice/Autore: Brigitta Strub / rtu