09/03/2010 | segnalazione | PDF | stampare

Meltingen

Com. SO, distr. Thierstein; (1302: Meltingen). Situato nell'alta valle dell'Ibach, il villaggio si estende lungo la strada e sulla collina attorno alla chiesa. Pop: 252 ab. nel 1739, 186 nel 1798, 411 nel 1850, 363 nel 1900, 538 nel 1950, 603 nel 2000. Appartenuto inizialmente alla signoria di Gilgenberg dei baroni von Ramstein, nel 1527 M. passò, unitamente ai diritti di patronato e all'alta e bassa giustizia, a Soletta, che vi istituì il baliaggio di Gilgenberg. Nel 1798 entrò a far parte del distr. elvetico di Büsserach (comprendente gli ex baliaggi di Dorneck, Thierstein e Gilgenberg) e dal 1803 del distr. di Thierstein. Dal 1357 al 1438 la chiesa (menz. già nel 1302) fu una filiale di Laufen. Prima del 1357 e dopo il 1527 fece invece parte della parrocchia di Oberkirch e nel 1648 divenne una parrocchia autonoma. L'attuale chiesa parrocchiale, con il coro dell'inizio del XVI sec., sembrerebbe essere stata commissionata dai coniugi Hans Imer von Gilgenberg e Agatha von Breitenlandenberg in ricordo del ritrovamento di una statua della Vergine. Divenuta santuario molto frequentato - dedicato a Maria im Hag - fu necessario ingrandirne la navata (1727-30). La chiesa, riccamente arredata, conserva, oltre alla statua cit. (fine del XIV sec.), una Pietà del 1540 ca. e vetrate della metà del XV sec. e del 1519. I bagni di M., attestati già attorno alla metà del XV sec., tra il XVIII e la metà del XIX sec. furono molto frequentati, soprattutto da persone provenienti da Basilea. Tradizionalmente a carattere rurale, solo in tempi più recenti M. ha visto l'aumento del numero di piccole imprese. La ditta Mineralwasser AG Bad Meltigen, fondata nel 1915 e dal 1970 parte della Sibra-Holding, produsse fino al 1988 una propria acqua minerale; fino al 1990-95 fu attiva unicamente quale ditta commerciale di bevande. Il miglioramento dei collegamenti con l'agglomerato di Basilea generò un sensibile aumento spec. del numero dei pendolari. Nel 2000 ancora un buon quarto della pop. era attivo nel settore primario.


Bibliografia
– H. Sigrist, «Vom alten Meltinger Bad», in Jurablätter, 17, 1955, 129-144
MAS SO, 3, 1957, 216-228
– R. M. Kully, Solothurnische Ortsnamen, 2003, 467-469

Autrice/Autore: Lukas Schenker / ato