Fehren

Com. SO, distr. di Thierstein. (1371: der Hofe in Ferren). Villaggio posto sul versante orientale sopra Breitenbach. Pop: 59 ab. nel 1739, 90 nel 1789, 123 nel 1850, 122 nel 1900, 330 nel 1950, 457 nel 1990, 509 nel 2000. GiÓ parte della signoria di Gilgenberg appartenente ai nobili von Ramstein, F. pass˛ a Soletta nel 1527. Nel 1571 Ŕ menz. una singola curtis, tributaria di Gilgenberg. A partire dal 1789 divenne com. autonomo, rimanendo parte della parrocchia di Breitenbach. Dal 1897 il villaggio ebbe una propria cappella e nel 1967 fu costruita la chiesa di S. Ottilia. L'allevamento era l'attivitÓ predominante, mentre rare erano le industrie, come quella della tessitura della seta nel XIX sec. Collegato dal 1852 alla linea postale Liestal-Laufen, F. conobbe un importante sviluppo edilizio soltanto nel XX sec. con l'arrivo di nuovi ab. I principali poli di attrazione per F. sono Breitenbach e Dornach, dove lavora oltre la metÓ della pop.


Bibliografia
– L. Rumpel, źFehren╗, in Dr Schwarzbueb, 1937, 68-71
– E. Baumann, Breitenbach, 1950, 135-138
– R. M. Kully, Solothurnische Ortsnamen, 2003, 281-284

Autrice/Autore: Lukas Schenker / lig