Arcidiocesi

Il termine arcidiocesi (o arcivescovado) designa, nella Chiesa catt., una diocesi retta da un arcivescovo che di regola Ŕ anche metropolita di una provincia ecclesiastica. Quest'ultima riunisce pi¨ diocesi territorialmente contigue, che mantengono la propria autonomia eccetto che per i diritti riservati al metropolita o al concilio provinciale. Il tribunale arcivescovile Ŕ l'istanza di appello per i tribunali delle diocesi suffraganee. La creazione, la soppressione e la modifica delle province ecclesiastiche Ŕ di competenza esclusiva della Santa Sede.

L'attuale territorio sviz. faceva parte originariamente di sei province ecclesiastiche, i cui centri erano situati al di fuori dei confini odierni. Fino al 1801 le diocesi di Basilea e di Losanna dipesero dall'arcidiocesi di Besanšon. Nel 450 la sede vescovile di Ginevra venne staccata dalla provincia ecclesiastica di Arles (F) e aggregata all'arcidiocesi di Vienne. Coira, inizialmente diocesi suffraganea dell'arcidiocesi di Milano, dall'843 al 1818 fu soggetta all'arcidiocesi di Magonza (dal 1803/05 Magonza-Ratisbona). All'unione metropolitana di Magonza appartenne, probabilmente sin dall'inizio e in ogni caso dall'810, e fino alla sua soppressione (1821/27), anche la diocesi di Costanza. Sion, che nell'VIII sec. pass˛ dalla provincia ecclesiastica di Vienne all'arcidiocesi della Tarantasia, a partire dal 1513 dipese direttamente da Roma. Le parrocchie della Svizzera it., situate nella porzione di territorio dipendente dalla diocesi di Como, fecero capo dapprima alla provincia ecclesiastica di Milano e dal 606/608 a quella di Aquileia; in seguito insieme a Como furono assegnate a Gorizia (1751-88) e poi di nuovo a Milano (1789-1884); nel 1869 la valle grigionese di Poschiavo fu unita alla diocesi di Coira. Fino al 1884 le altre parrocchie ticinesi furono sempre soggette a Milano. Durante la Conferenza di Baden (1834), in cui si discusse della riorganizzazione delle giurisdizioni ecclesiastiche, fu chiesta invano l'istituzione di un'unione metropolitana sviz. Oggi tutte le Diocesi sviz. dipendono direttamente dalla Santa Sede, cosý come le due abbazie territoriali di Einsiedeln e di Saint-Maurice.


Bibliografia
HS, I
– J. Listl, H. Schmitz (a cura di), Handbuch des katholischen Kirchenrechts, 19992, 415-419

Autrice/Autore: Franz Xaver Bischof / vfe