26/08/2013 | segnalazione | PDF | stampare | 

Schönenwerd (comune)

Com. SO, distr. Olten, situato attorno alla collina su cui sorgeva il capitolo di S. e nell'area golenale dell'Aar; (778: Werith). Pop: 208 ab. nel 1739, 377 nel 1798, 556 nel 1850, 1812 nel 1900, 3851 nel 1950, 4761 nel 2000. Fino a XIX sec. inoltrato il capitolo di S. determinò le sorti del villaggio. Nel 1405 gli Asburgo assegnarono l'avogadria ecclesiastica sul convento ai signori von Falkenstein, che la conservarono fino al 1458, quando il baliaggio di Gösgen fu acquistato da Soletta. Secondo gli statuti com. del 1410 il capitolo deteneva la signoria sul villaggio. Diritti e doveri del capitolo vennero rinnovati dagli statuti com. del 1596, con l'eccezione della bassa giustizia, passata a Soletta all'inizio del XVI sec. Il preposito continuò a esercitare alcuni diritti. Sul piano ecclesiastico S. fece capo a Gretzenbach, fino alla fondazione della parrocchia di S.-Eppenberg-Wöschnau (1859). Nel 1874 una votazione popolare a livello cant. sancì la soppressione del capitolo, che, sotto l'influenza di Carl Franz Bally, fu approvata anche dagli ab. di S. Nel 1876 si formò la comunità catt.- cristiana, che da allora celebra il proprio culto nella collegiata. Nel 1877 i catt. costruirono una chiesa provvisoria, di cui si servirono fino alla consacrazione della chiesa di S. Maria Assunta (1938). Nel 1899 venne istituito il com. parrocchiale rif., che utilizza la collegiata in comune con i catt. cristiani.

Dall'industrializzazione, il nome della fabbrica di scarpe Bally è legato a S. Nel 1814 Peter e Niklaus Bally rilevarono la fabbrica di nastri Meyer ad Aarau e nel 1823 la trasferirono a S. Parte della produzione era realizzata nella fabbrica e parte tramite lavoro a domicilio nei villaggi circostanti. Nel 1851 Carl Franz Bally iniziò la fabbricazione di calzature. Nel 1808 Jost Brun aprì un maglificio, che nel 1896 passò alla fabbrica tessile Nabholz, nota per la produzione di capi d'abbigliamento sportivo; la ditta fu venduta nel 1985. Nel 1878 iniziò la propria attività la Chemische Fabrik Schönenwerd, rilevata dalla Forbo-CTU AG nel 1991. Nel 1881 Emil Schenker avviò la produzione di tende avvolgibili, a cui fu annessa un'industria meccanica (1916-97). Il birrificio Karbacher, aperto nel 1886, cessò l'attività nel 2009. Nel 2005 il settore secondario forniva il 40% dei posti di lavoro nel com., mentre il primario era praticamente scomparso.

Dal 1493 è attestato un traghetto sull'Aar, per il cui mantenimento i com. circostanti erano tenuti a pagare tributi annuali. Nel 1864 fu costruito un ponte in legno, sostituito con un ponte in pietra nel 1928 (rinnovato nel 1992). Dal 1856 S. dispone di una stazione ferroviaria lungo la linea Olten-Zurigo. Esiste un collegamento di autobus con Aarau (dal 1990) e Olten (dal 2004). In memoria di Hans Huber, compositore cresciuto a S., nel 1954 fu istituita la Fondazione Hans Huber. Dal 2000 è presente anche la Fondazione per la storia della fam. e della ditta Bally. Il Museo mineralogico Bally-Prior è stato liquidato nel 2005; il museo della scarpa si trova nella villa Felsgarten.


Bibliografia
– O. von Däniken, Schönenwerd, 1974
Gemeinde Schönenwerd, 1998
– P. Heim, Königreich Bally, 2000

Autrice/Autore: Hans Brunner / mass