19/01/2012 | segnalazione | PDF | stampare | 

Riedholz

Com. SO, distr. Lebern, unito nel 2011 a Niederwil (SO); (1367: im Rietholz). Situato sulla riva sinistra dell'Aar, il com. comprende i villaggi di R. e Niederwil, fattorie sparse e frazioni, tra cui Attisholz con le terme risalenti al XV sec. Pop: 346 ab. nel 1798, 400 nel 1850, 541 nel 1900, 1056 nel 1950, 1607 nel 1990, 1489 nel 2000. Sono state rinvenute un'ascia dell'età del Bronzo in località Brestenberg e un'estesa rovina romana ad Attisholz, con all'interno tombe altomedievali. Soggetto per le decime e sul piano ecclesiastico al capitolo di Sankt Ursen, R. appartenne in gran parte alla giurisdizione allargata (Burgerziel) di Soletta dal momento in cui la città di Soletta acquisì l'avogadria sul capitolo nel XIV sec. al 1720. Fino al 1798 fu incorporato nella parte inferiore (Unteres Amt) del baliaggio di Flumenthal e, al suo interno, nella circoscrizione giudiziaria di Flumenthal. Un cappellano della cappella di S. Nicola era preposto agli ab. dei poderi dissodati provenienti dalla valle d'Aosta. Oltre a R., della parrocchia di S. Nicola (istituita nel 1627) fanno tuttora parte anche Rüttenen e Feldbrunnen-Sankt Niklaus. Nella seconda metà del XIX sec. a R., villaggio a carattere rurale, temporaneamente fino a un quarto della pop. lavorò nel settore della scalpellatura. La fabbrica di cellulosa Attisholz, che avviò la produzione nel 1882 e venne integrata nel gruppo Booregaard, fu il principale datore di lavoro di R. fino alla sua chiusura nel 2008. L'antica tenuta patrizia di Wallierhof ospita dal 1929 la scuola agraria cant.


Bibliografia
Riedholz: von den Anfängen bis heute, 1991
– R. M. Kully, Solothurnische Ortsnamen, 2003, 569-572

Autrice/Autore: Thomas Franz Schneider / mku