Wartburg

Fortezze situate su un'altura dell'Engelberg, a est della gola dell'Aar tra Aarburg e Olten: la rovina della Alt-W. si trova sul territorio del com. di Oftringen (AG), la Neu-W. su quello di Starrkirch-Wil (SO). La prima fu edificata verso il 1200 ed era costituita da una torre d'abitazione; è probabile che già nella prima metà dell'XI sec. sul sito sorgesse un edificio fortificato. Nella seconda metà del XIII sec. attorno al cortile antistante venne eretto un muro e la torre fu rialzata (entro il 1325 ca.). La fortezza di Neu-W. fu costruita attorno al 1270. Committenti di entrambe furono probabilmente i signori von Ifenthal. Durante il XIV sec. le due rocche passarono ai signori von Büttikon, che nel 1379 le cedettero ai von Hallwyl. Nel 1415 entrambe furono saccheggiate e incendiate da soldati bernesi. La Alt-W. rimase in rovina, mentre la Neu-W. fu ricostruita. Le due fortezze di W. costituivano il nucleo di una piccola signoria creata attraverso dissodamenti, con una superficie iniziale di ca. 0,5 km2 e ampliata nel corso del tardo ME con l'integrazione di altri poderi dissodati a est, coltivati secondo un proprio sistema di avvicendamento triennale. La signoria di W. formava una bassa giurisdizione autonoma, attraversata dal confine di due alte giurisdizioni. Nel 1539 i von Hallwyl vendettero la signoria e la fortezza di Neu-W. a Soletta, che nel 1542 riattò gli edifici e vi installò una dimora per la sentinella contro gli incendi. Tra il 1547 e il 1774 tale funzione fu ricoperta da membri della famiglia Säli, di Wangen, che valsero alla Neu-W. la denominazione locale di Sälischlössli. Dopo la soppressione del posto di sorveglianza (1856), la fortezza ormai fatiscente fu rilevata dalla città di Olten (1863) e in seguito ricostruita in stile neogotico (1870-71), su iniziativa di Niklaus Riggenbach, per compensare la demolizione del castello di Zielemp. Da allora il piccolo castello ospita una locanda.


Bibliografia
– W. Meyer, Die Burgruine Alt-Wartburg im Kanton Aargau, 1974

Autrice/Autore: Felix Müller (Brugg) / mass