28/10/2002 | segnalazione | PDF | stampare | 

Bienne (distretto)

Il più piccolo distr. del cant. Berna (ted. Biel). Nel 1815, quando furono firmati gli Actes de réunion che concedevano alcuni dei territori appartenuti al principato vescovile di Basilea al cant. Berna, la città di B., contrariamente al desiderio dei suoi magistrati, non ottenne l'assicurazione di divenire capoluogo di distr.; il governo bernese la incluse nel baliaggio di Nidau. Solo dopo la rivoluzione liberale del 1831 il Gran Consiglio bernese decise di designare B. quale capoluogo di un nuovo distr. (1832), comprendente anche i com. di Bözingen, Evilard e Vingelz. B. inglobò Vingelz nel 1900, Bözingen nel 1917 e i com. di Mett e Madretsch, appartenenti al distr. di Nidau, nel 1920. In connessione alla discussione circa uno statuto particolare per il Giura bernese, nel 2001 i sindaci di B. e Evilard hanno chiesto uno statuto speciale anche per il distr., che dalla revisione della Costituzione cant. bernese (1950) è ufficialmente bilingue (59% di germanofoni e 41% di francofoni nel 1990).


Bibliografia
– D. Andres, Biel - Veränderungen, 1978
– T. Kästli, Die Vergangenheit der Zukunftsstadt, 1989
– T. Kästli, Der Amtsbezirk Biel und der Berner Jura, 2001

Autrice/Autore: Tobias Kästli / mma