Neu-Homberg

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

Rovine di una fortezza situate su una cresta rocciosa allungata nel com. di Läufelfingen (BL). Si è conservato l'edificio principale, una torre abitativa a pianta irregolare (in passato con tetto a uno spiovente). Sono ancora visibili parti della cinta muraria e dei due portali d'ingresso, un'ala abitativa più recente (con cisterna) e una torre adibita a postazione di cannoni (costruita nel XVI sec.). I ripetuti lavori di restauro realizzati nel XX sec. hanno profondamente snaturato la struttura originaria della fortezza. Fondata probabilmente nel 1240 ca. dai conti von Frohburg, in precedenza divenuti eredi della fam. comitale dei von Homberg, la fortezza di N. costituiva il centro della signoria di Homberg, comprendente i villaggi dell'Homburgertal. Nel 1303 fu acquistata dal vescovo di Basilea che, nel corso del XIV sec., la cedette più volte in pegno. Nel 1400 la città di Basilea acquisì la signoria e la fortezza e vi insediò un balivo. Dal XVI al XVIII sec. venne sottoposta a numerosi lavori di ripristino. Evacuata nel 1798 e messa all'asta come bene nazionale, la fortezza di N. cadde rapidamente in rovina.


Bibliografia
– W. Meyer, Burgen von A bis Z, 1981, 109-111

Autrice/Autore: Werner Meyer / vfe