24/04/2006 | segnalazione | PDF | stampare | 

Iberg (SG)

Fortezza medievale su un'altura a sud ovest di Wattwil (SG). Il battifredo a sei piani con ingresso sopraelevato è situato nell'angolo nordoccidentale della corte, circondata da una cinta muraria. La collina su cui si trova la fortezza è protetta da un fossato ad anello con terrapieno. La fortezza fu costruita dopo il 1230 su un feudo dell'abbazia dai signori von I. (menz. per la prima volta nel 1240), ministeriali del principe abate di San Gallo. Fu conquistata per brevi periodi nel contesto del cosiddetto fratricidio del Toggenburgo (1249) e nel 1290 dall'anti-abate asburgico Konrad von Gundelfingen. Distrutta dagli Appenzellesi nel 1405, fu ricostruita dopo il 1408 quale residenza balivale del principe abate. Occupata nel 1710 durante i disordini del Toggenburgo (1699-1712), fu poi restituita all'abbazia dopo la pace di Baden (1718). In seguito alla soppressione del convento (1805), divenne proprietà privata. L'edificio abitativo fu demolito nel 1835, la capriata del tetto nel 1838. Il com. di Wattwil effettuò lavori di consolidamento e di restauro (1902 e 1965).


Bibliografia
– H. Schneider, W. Meyer, Burgen der Schweiz, 6, 1983, 39 sg.

Autrice/Autore: Regula Anna Steinhauser-Zimmermann / cne