07/05/2009 | segnalazione | PDF | stampare | 
No 3

Künzler, Jakob

nascita 8.3.1871 Hundwil,morte 15.1.1949 Ghazir (Libano), rif., di Walzenhausen. Figlio di Arnold, maestro muratore e maestro scalpellino a Teufen (AR), e di Anna Katharina Tobler, ricamatrice nell'industria del ricamo. ∞ (1905) Elisabeth Bender, figlia di Christian, missionario in Abissinia. Durante il periodo scolastico lavorò come infilatore di macchine da ricamo e come ricamatore, più tardi come carpentiere a Stein (AR) e Basilea. Dopo una formazione di infermiere presso la casa per diaconi a Basilea (1893), divenne infermiere all'ospedale cittadino (1894-99), poi assistente medico all'ospedale della Missione di Urfa (Turchia, 1899-1919). Durante la prima guerra mondiale, K. e sua moglie si occuparono da soli dell'ospedale e salvarono un elevato numero di Armeni dal genocidio e dalla deportazione. Nel 1922 organizzò l'emigrazione di oltre 8000 orfani armeni verso la Siria, regione sotto mandato franc., di cui faceva parte anche il Libano. Diresse l'orfanotrofio a Ghazir per conto dell'Ass. sviz. di aiuto agli Armeni (1923-29), fu collaboratore della Fondazione statunitense Near East nel Libano (1929-31) e responsabile delle attività dell'Ass. sviz. di aiuto agli Armeni in Libano. Autore di diverse pubblicazioni, tra cui l'autobiografia Köbi der Lückenbüsser im Dienste des Lebens (1951), fu insignito del dottorato h.c. dell'Univ. di Basilea (1947) e dell'ordine al merito del governo libanese. Lapidi commemorative si trovano a Hundwil (1959) e Walzenhausen (1971).


Opere
Im Lande des Blutes und der Tränen, 1921 (riedizione a cura di H.-L. Kieser, 1999)
Bibliografia
– K. Meyer, Armenien und die Schweiz, 1974
– H.-L. Kieser, «"Birader Yakup", ein "Arzt ohne Grenzen" in Urfa, und seine Wahlverwandschaft mit den Kurden (1899-1922)», in Kurdische Studien, 1, 2001, fasc. 1, 91-120

Autrice/Autore: Thomas Fuchs / mdi