No 4

Faesch, Johann Jakob

nascita 26.3.1752 Basilea,morte 17.8.1832 Basilea, rif., di Basilea. Figlio di Johann Rudolf, conciatore e maior della città. ∞ (1778) Maria Catharina Schnell. Dopo il ginnasio a Basilea (1760), intraprese studi in filosofia (1766) e teol. (1770) a Basilea, Losanna e Ginevra. Precettore privato presso il futuro borgomastro Peter Burckhardt (1774-76), si candidò nel 1774 e in seguito divenne cappellano militare al servizio franc. (1776-77). Pastore a Gelterkinden (1777-93) e decano del capitolo di Farnsburg (1791-93), fu diacono (1793-1802) e poi pastore (1802-32) alla chiesa basilese di S. Teodoro. Membro della commissione dell'Univ. (1816), fece parte nel 1818 del Consiglio dell'educazione di Basilea. Dal 1819 al 1822 insegnò omiletica e catechesi all'Univ. di Basilea. La teol. di F., che partecipò attivamente alla Rivoluzione elvetica, fu influenzata dall'Illuminismo. Pubblicò alcune prediche e si occupò di lingue orientali.


Archivi
– Autobiografia nella collez. Orazioni funebri e fondo presso UBB
Bibliografia
Basler Jahrbuch, 1889, 222-231
Matrikel Basel, 5, 291 sg.

Autrice/Autore: Thomas K. Kuhn / sgh