No 16

Egli, Raphael

nascita 28.12.1559 Frauenfeld, morte 20.8.1622 Marburgo, rif. Figlio di Tobias, pastore rif., e di Elisabeth Göldli von Tiefenau. ∞ (1583) Susanna Schmid, figlia di Sebastian, pastore rif. a Oberwinterthur. Noto anche con i nomi greco di Iconius e lat. di Percaeus. Trascorse la gioventù e frequentò le scuole a Davos, Russikon, Coira e Chiavenna, e studiò teol. a Zurigo, Ginevra e Basilea. Fu ispettore degli alunni al Fraumünster di Zurigo (1588), diacono al Grossmünster e professore di Nuovo Testamento (1592); ricoprì per primo la carica di arcidiacono (1596). Preparò l'introduzione del canto sacro nella Chiesa zurighese avviando una disputa nel 1594 e pubblicando un rapporto sull'argomento (Bericht vom Kirchengesang) nel 1596; fu probabilmente il redattore del primo innario di Zurigo (1598). Nel 1605 E. dovette abbandonare Zurigo perché caduto in povertà a seguito del suo coinvolgimento in esperimenti alchimistici e divenne dottore e professore di teol. a Marburgo. Nel 1595 e nel 1609 pubblicò le lezioni di Giordano Bruno, che aveva incontrato a Zurigo nel 1591.


Bibliografia
– H. Reimann, Die Einführung des Kirchengesanges in der Zürcher Kirche nach der Reformation, 1959
– M. Jenny, «Das erste offizielle Zürcher Gesangbuch von 1598», in Jahrbuch für Liturgik und Hymnologie, 7, 1962, 123-133
– E. Canone, «R. Egli e la "Summa terminorum metaphysicorum», in Summa terminorum metaphysicorum, a cura di T. Gregory, E. Canone, 1989, XI-XXIII
– G. Schmidlin, «R. Egli (1559-1622)», in Nova acta Paracelsica, n.s., 11, 1997, 79-86

Autrice/Autore: Andreas Marti / ddo