No 8

Ammann, Jakob

nascita 12.2.1644 (?) Erlenbach im Simmental, morte prima del 1730 forse nei pressi di Zellwiller (Alsazia), rif., poi anabattista, di Erlenbach. Figlio di Michael, sarto, e di Anna Rupp. ∞ Verena Stüdler. Nel 1655 ca. si trasferì con i genitori a Oberhofen am Thunersee. Divenuto anabattista prima del 1680 (in seguito fu decano di una comunità), poco dopo fu costretto a rifugiarsi probabilmente in Alsazia, dove visse a Heidolsheim (1693-95), a Markirch (Sainte-Marie-aux-Mines, 1695-1712) e in seguito, probabilmente fino alla morte, a Zellwiller. Fautore di una rigida disciplina comunitaria, si scontrò con Hans Reist, di idee più liberali; lo scontro portò alla nascita del gruppo anabattista dissidente degli amish (1693), di cui A. è considerato il fondatore.


Bibliografia
– «Les Amish: origine et particularismes 1693-1993», in Actes du colloque international de Sainte-Marie-aux-Mines, 19-21 août 1993, 1996
– H. Jecker, «J. Ammanns missglückte Verhaftung im Bernbiet 1694», in Mennonitica Helvetica: Bulletin des Schweizerischen Vereins für Täufergeschichte, 18, 1995, 55-67
– R. Baecher, «J. Amman, sa biographie se précise», in Souvenance Anabaptiste, 19, 2000, 46-66

Autrice/Autore: Hanspeter Jecker / vfe