Circoli (circoscrizioni)

Unità amministrative a diversi livelli, i circ. (in franc. cercles, in ted. Kreise), i cui compiti sono per lo più ben definiti, sono presenti a livello fed. e cant. e, in casi isolati, anche a livello com. Essi permettono l'assunzione di incarichi amministrativi al di là della tradizionale suddivisione in cant., distr. e com.

La divisione in circ. si ritrova solo in alcuni cant., dove costituiscono un livello gerarchico intermedio fra com. e distr. Di origine franc., vennero introdotti in Svizzera dall'Atto di mediazione del 1803 ed avevano funzione elettorale e giudiziaria. I circoli in Svizzera non hanno nulla a che fare né con i Circondari imperiali né con i più recenti Landkreise ted. Oggi la ripartizione in circ. è applicata nei cant. Argovia (50 circ., 11 distr.), Grigioni (39 circ., 11 distr.), Ticino (38 circ., 8 distr.) e Turgovia (20 circ., 8 distr.).

La Mediazione del 1803 impose ai nuovi cant. - Turgovia, Vaud, Ticino, Argovia e San Gallo - la ripartizione in circ. Il loro territorio cant. fu suddiviso in distr. e circ. secondo criteri non storici ma pratici. Nei Grigioni i circ. furono introdotti solo nel 1851 al posto dei vecchi com. giurisdizionali. Un distr. comprende più circ. e un circ. comprende più com., fatta eccezione per quei capoluoghi che hanno ciascuno un proprio circ.

Giudicature di pace (Giudice di pace) dotate di propri Tribunali (Argovia, Turgovia) e funzionari, con competenze civili, penali, di polizia e a volte anche amministrative, i circ. costituivano il più basso grado giudiziario in sostituzione dei tribunali di bassa giustizia dell'ancien régime. Ai circ. elettorali (nel cant. Vaud i 30 arrondissements électoraux non coincidevano né con i circ. né con i distr.) spettava, nelle assemblee, l'elezione dei Granconsiglieri e dei funzionari di circ. (giudici di pace, notai), oltre alle votazioni regionali. Riforme costituzionali trasferirono competenze giudiziarie dai circ. al tribunale distr. (ad esempio in Turgovia nel 1849 e in Argovia nel 1852). Nei Grigioni il giudizio di prima istanza nelle cause penali è passato ai tribunali distr. solo con la riforma giudiziaria del 2001. Dopo il 1900 le assemblee di circ. per l'elezione del Gran Consiglio furono gradatamente sostituite dalle urne. Aboliti nel cant. San Gallo nel 1831, i circ. sono sopravvissuti altrove come giudicature di pace, in Turgovia per l'amministrazione delle esecuzioni, del notariato e del registro fondiario, nei Grigioni come circoscrizioni elettorali e giudiziarie. Nel cant. Vaud i 60 circ. sono stati aboliti nel 2006 e i distr. sono stati ridotti da 19 a dieci.

La Mediazione non impose la ripartizione in circ. ai vecchi cant.: i cant. rurali (tranne Svitto) mantennero la loro struttura, mentre quelli urbani furono divisi in distr. Soltanto durante la Restaurazione si affermò nei cant. urbani la ripartizione in circ., ma non come livello intermedio fisso tra distr. e com.: si trattava piuttosto di circ. militari per il reclutamento, giudicature di pace (Friburgo, Lucerna) e circ. elettorali. Questi ultimi sono sopravvissuti in diversi cant. per le elezioni al Gran Consiglio (ad esempio nei cant. Basilea Città, Basilea Campagna, Sciaffusa, Zurigo, Svitto, Glarona) oppure con la funzione di distr. elettorali (Lucerna, Ginevra), mentre in altri cant. sono stati assorbiti dai distr. (Soletta, Lucerna) o aboliti con il ricorso alle urne e con il sistema proporzionale (Berna).

Nel XIX e nel XX sec. i cant. più grandi hanno introdotto diverse divisioni amministrative, chiamate circ. o circoscrizioni, che non sempre coincidevano tra loro ed avevano competenze nei più svariati ambiti: Chiesa cant., scuola, sanità, controllo veterinario, costruzioni stradali, foreste, caccia, stato civile (dal 1876), registro fondiario, esecuzione e fallimenti.

La Conf., da parte sua, ha creato entità amministrative di grandi dimensioni in cui di solito vengono raggruppati più cant.: di questi circ., più spesso circondari, se ne contavano 11 per la posta (fino al 1997), tre per le Ferrovie fed. (fino al 1998), quattro per le dogane (2000) e 14 per la Regia fed. degli alcool (2000). L'esercito conosceva la suddivisione in circondari di divisione e circondari territoriali; nell'ambito del servizio territoriale, i circondari comprendevano in origine diversi cant.; nel 1947 essi divennero 24 (uno per cant.) e nel 1994 furono aboliti.

A livello com. la ripartizione in circ. si incontra di rado: nella città di Zurigo, l'area cresciuta con le incorporazioni del 1893 e del 1934 è stata suddivisa in 12 Kreise con propri uffici di Kreis e di quartiere. In altre città ci sono circ. scolastici ed elettorali.


Bibliografia
– L. Schmid, Graubünden, Geschichte seiner Kreise, 1971
– A.-M. Dubler, «Die Region Oberaargau - Entstehung, Begriff und Umfang im Wandel der Zeit», in Jahrbuch des Oberaargaus, 44, 2001, 90-99

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / did