No 2

Lombardi, Giovanni

nascita 28.5.1926 Sorengo,morte 22.5.2017 Fontvieille (Monaco), catt., di Airolo. Figlio di Aldo, ingegnere edile, e di Luigina Anastasi. ∞ (1954) Christiane, figlia di Georges Ducotterd. Studiò ingegneria civile al Politecnico fed. di Zurigo (1944-48), conseguendo il dottorato nel 1955. Fu ingegnere presso Henri Gicot a Friburgo, come pure in Francia e a Berna (1949-55). Dal 1955 gestì un proprio studio di ingegneria a Locarno, specializzato in impianti idroelettrici e opere sotterranee (dal 1989 Lombardi SA). Progettò e diresse, tra gli altri, i lavori di costruzione della diga di Contra nella valle Verzasca e della galleria autostradale del San Gottardo. Autore di studi tecnico-scientifici, fu attivo anche quale perito a livello intern. Fece parte del Consiglio dei Politecnici fed. (1967-83), del consiglio di amministrazione della Soc. di banca sviz. (1980-96) e fu pres. della Commissione intern. delle grandi dighe. Gli furono conferiti i dottorati h.c. del Politecnico fed. di Losanna (1986) e del Politecnico di Milano (2004).


Bibliografia
– J. Fulda, «Zum Rücktritt von Dr. G. Lombardi», in ETH-Bulletin, 184, 1984, 4 sg.
– F. Descœudres, «G. Lombardi - 70 ans», in Schweizer Ingenieur und Architekt, 1996, n. 21, 448
– W. Pircher, «G. Lombardi - 70 Jahre», in Wasserwirtschaft, 1996, n. 86, 358
– C. Lombardi (a cura di), G. Lombardi, ingegnere, 2005 (con bibl.)

Autrice/Autore: Bruno Meyer / sma