No 2

Pelli, Domenico

nascita 3.1.1657 Aranno, morte dicembre 1728 a Rendsburg (Danimarca, oggi Schleswig-Holstein, D), catt., di Aranno. Figlio di Pietro e di Margherita della Giovanna. Celibe. Nel 1682 ca. si trasferì a Strasburgo, dove acquisì l'esperienza di architetto fortificatore con Sébastien Le Prestre de Vauban. Nel 1688 iniziò a lavorare per la corte di Cristiano V di Danimarca e fu attivo spec. nello Schleswig meridionale. Numerosi furono i suoi interventi di costruttore e progettista militare, fra i quali si ricordano in particolare quelli alla fortezza di Odesloo (1688; oggi Bad Oldesloe, Schleswig-Holstein), l'ampliamento del castello di Kronborg (1688-91; isola di Sjælland, Danimarca) e le fortificazioni e alcuni edifici civili a Rendsburg (iniziati nel 1690). Il 27.5.1697 venne nominato architetto militare di corte, con il rango di tenente quartiermastro generale. Dopo il 1701 il centro della sua attività si spostò a Copenaghen (1701-06); qui costruì il teatro dell'opera (1701), due chiese e un palazzo signorile. Successivamente, trasferitosi nuovamente in Germania, tornò a lavorare nel solco dell'esperienza precedente, realizzando il castello di Gottorp e le costruzioni militari a Glückstadt.


Bibliografia
– C. Palumbo-Fossati, «L'architetto militare D. Pelli e i Pelli di Aranno nella Danimarca del XVII e XVIII secolo», in Architetti e ingegneri militari all'estero dal XV al XVIII secolo, a cura di M. Viganò, 2, 1999, 331-341
– M. Viganò, «Professione ingegnere militare», in Arte e storia, 2002, n. 13, 70-80

Autrice/Autore: Eliana Perotti