17/08/2006 | segnalazione | PDF | stampare | 

Gurmels

Com. FR, distr. Lac.; (franc. 1186: Cormulnes; 1228: Cormunec; 1242: Cormugnes; dal XV sec. Cormondes; ted. 1240: Gurmols). Villaggio agglomerato situato a 10 km a nord di Friburgo, sul confine linguistico. Nato nel 1978 dalla fusione dei com. di Monterschu e Grossgurmels, si è unito nel 2000 al com. di Kleingurmels, con il quale aveva già condiviso l'amministrazione (1880-1982), nel 2003 agli ex com. di Guschelmuth, Liebistorf e Wallenbuch e nel 2005 al com. di Cordast. Pop: 420 ab. nel 1850, 543 nel 1900, 602 nel 1910, 723 nel 1950, 905 nel 1970, 974 nel 1980, 1080 nel 1990, 1521 nel 2000 (con Kleingurmels).

Alcuni ritrovamenti nel quartiere di Dürenberg attestano un'occupazione ininterrotta dal Mesolitico all'epoca romana. È stata rinvenuta anche una necropoli merovingia con ricchi corredi funerari. La cappella di Dürenberg, menz. per la prima volta nel 1339, divenne una frequentata meta di pellegrinaggio. Feudo dei conti von Thierstein acquistato nel 1442 dalla città di Friburgo, G. divenne parte delle Anciennes Terres ("bandiera" dell'Hôpital). La parrocchia di G., la cui chiesa parrocchiale di S. Germano è menz. per la prima volta nel 1228, comprende G., Cordast, Guschelmuth, Liebistorf, Kleinbösingen e Wallenbuch. Parte dei distr. di Morat (1798-1803) e Friburgo (1803-30) e del distr. ted. (1831-47), dal 1848 è inserito in quello del Lac. Le imprese di costruzioni in legno e l'artigianato offrono la maggior parte dei posti di lavoro. Più della metà della pop. attiva è costituita da pendolari in uscita spec. verso Berna, Friburgo e Morat.


Bibliografia
– H. Schwab, «Gurmels», in ArS, 5, 1982, 190 sg.
– N. Dunkel, Gurmels = Cormondes, mem. lic. Friburgo, 1983
Freiburger Nachrichten, 20.8.1993

Autrice/Autore: Olivier Aebischer / mdi