09/09/2009 | segnalazione | PDF | stampare

Obfelden

Com. ZH, distr. Affoltern; (1246: Bickewilare; 1257: Lundenerun e Lundenerun inferioris; 1311: Wolunsun; 1325: Tunsen). Situato nel baliaggio di Knonau, lungo la Reuss al confine con il cant. Argovia, il com. è nato dall'unione delle cinque ex Zivilgemeinden di Bickwil, Oberlunnern, Unterlunnern, Wolsen e Toussen, che nel 1847 si sono staccate dal com. di Ottenbach. Pop: ca. 24 fuochi nel 1450, 311 ab. nel 1634, 562 nel 1668, 789 nel 1799, 896 nel 1850, 1335 nel 1900, 1517 nel 1950, 4182 nel 2000. Un insediamento forse neolitico era situato a Wolsen. Sono stati rinvenuti reperti risalenti alla cultura di Hallstatt presso Toussen e nel 1741 sotto la direzione di Johann Jakob Scheuchzer, balivo di Knonau, un insediamento romano e un deposito di monete e gioielli in oro del III sec. (oggi conservati presso il Museo nazionale sviz.) a Unterlunnern. Le cinque frazioni Ob dem Feld situate nel com. parrocchiale di Ottenbach si costituirono alla fine del ME e in epoca moderna con i loro beni comuni, i terreni coltivati e in parte con la regolamentazione dell'accesso alla cittadinanza. Toussen e una parte di Unterlunnern dipesero prima dalla giurisdizione del Freiamt, dal 1507 dal baliaggio di Knonau; le altre parti dell'insediamento furono attribuite al baliaggio di Maschwanden, incorporato nel 1512 nel baliaggio di Knonau. La separazione dal com. di Ottenbach nel 1847 fu preceduta da aspre controversie, tra l'altro su questioni concernenti l'assistenza pubblica e le elezioni. Alla divisione politica del com. seguì anche quella del com. parrocchiale. Attorno alla chiesa, costruita nel 1848, sorse il nuovo quartiere di Kirchfeld, che nel 1854 si staccò dal territorio della Zivilgemeinde di Wolsen e venne incorporato a O. Allo sviluppo del com. contribuì anche la decisione del Consiglio di Stato argoviese di non far transitare la strada da Affoltern am Albis verso la valle della Reuss attraverso gli antichi nuclei dei villaggi (1861). Le cinque Zivilgemeinden furono sciolte nel 1877. Attorno al 1840 Rudolf Stehli diffuse l'industria tessile a domicilio (XVIII sec.), fondando un setificio con impresa di spedizioni e stabilimento di fabbricazione (casa Gwerb a Oberlunnern, attiva fino al 1975). Tra il 1902 e il 1945 fu in funzione una fabbrica di gas. Nel 1935 fu approvata la ricomposizione parcellare. Da com. dedito ad attività industriali e artigianali, con 202 pendolari in entrata (1910) e due terzi ca. dei lavoratori impiegati nel settore secondario (1920), O. si è trasformato in un com. periurbano, dove i pendolari in uscita rappresentano quasi i quattro quinti della pop. attiva (2000).


Bibliografia
Geschichte der Gemeinde Obfelden, 1947
– S. Brändli, «Fabrik und Villa Stehli», in Vom Grabhügel zur Ökosiedlung, a cura di R. Böhmer et al., 2007, 222 sg.
– S. Martin-Kilcher et al. (a cura di), Der römische Goldschmuck aus Lunnern (ZH), 2008

Autrice/Autore: Martin Illi / mdi