Tutti gli articoli:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
(prime lettere della voce cercata)
 
   
DSS ed e-DSS / Organizzazione
04/2017

La struttura organizzativa del DSS

La responsabilità per la pubblicazione del Dizionario storico della svizzera (DSS) compete alla Fondazione DSS, promossa nel 1988 dalla Società generale svizzera di storia (oggi Società svizzera di storia). La Fondazione ha quale primo compito quello di realizzare un dizionario cartaceo sulla storia della Svizzera, accessibile a un vasto pubblico e che tenga conto dei più recenti sviluppi della ricerca storiografica. Un secondo obiettivo della Fondazione è di mettere il DSS a disposizione del pubblico sotto forma di banca dati elettronica, aggiornata anche dopo l'uscita di tutti i volumi a stampa.
Per raggiungere questi scopi, la Fondazione ha istituito redazioni a Berna, Bellinzona e Coira.
La Fondazione DSS e attraverso di essa la realizzazione del dizionario elettronico e cartaceo è finanziata dalla Confederazione sulla base della legge sulla ricerca.


I principi ispiratori del DSS

Il Dizionario storico della Svizzera (DSS)
  • promuove la diffusione dei risultati delle ricerche sulla storia svizzera in ambito nazionale e all'estero;
  • partecipa al consolidamento della coscienza storica e quindi della coesione nazionale;
  • si propone su scala nazionale come luogo di dibattito aperto e critico sulla storia della Svizzera e favorisce il dialogo tra tutte le parti interessate;
  • si pone quale tramite tra la ricerca storica in ambito accademico e i lettori non specializzati;
  • contribuisce a rafforzare l'immagine della storiografia quale disciplina scientifica di fronte all'opinione pubblica svizzera;
  • sintetizza risultati e metodologie dei vari ambiti di ricerca e promuove il dibattito scientifico tra le diverse discipline;
  • rafforza i legami e i contatti tra gli storici svizzeri.

Organigramma
[ file PDF ]

Rapporti annuali
Rapporto annuo 2003 (tedesco) [ file PDF ]
Rapporto annuo 2004 (tedesco) [ file PDF ]
Rapporto annuo 2005 (tedesco) [ file PDF ]
Rapporto annuo 2006 (tedesco) [ file PDF ]
Rapporto annuo 2007 (tedesco) [ file PDF ]
Rapporto annuo 2008 (tedesco) [ file PDF ]
Rapporto annuo 2009 (tedesco) [ file PDF ]
Rapporto annuo 2010 (tedesco) [ file PDF ]
Rapporto annuo 2011 (tedesco) [ file PDF ]
Rapporto annuo 2012 (tedesco) [ file PDF ]
Rapporto annuo 2013 (tedesco) [ file PDF ]
Rapporto annuo 2014 (tedesco) [ file PDF ]
Rapporto annuo 2015 (tedesco) [ file PDF ]
Rapporto annuo 2016 (tedesco) [ file PDF ]


Consiglio di fondazione

Il Consiglio di fondazione è l'organo direttivo del DSS ed è composto da un massimo di 13 membri. Due di loro vengono designati dalla Società svizzera di storia, tre dall'Accademia svizzera di scienze morali e sociali (ASSMS), mentre la Confederazione, il Fondo nazionale svizzero (FNS) e l'Associazione degli archivisti svizzeri nominano ciascuno un membro. Il mandato è limitato a quattro anni e può essere rinnovato una volta.

Composizione attuale del Consiglio di fondazione (stato a gennaio 2016)
(tra parentesi: anno dell'entrata in carica quale membro del Consiglio di fondazione)

Presidente:
Martine Brunschwig Graf, ex consigliere nazionale, Ginevra (2011)
Vicepresidente:
Monika Gisler, Dott., rappresentante della Società svizzera di storia (2011)
Responsabile delle finanze e del personale
Beat Immenhauser, Dott., vicesegretario generale dell'ASSMS, rappresentante dell'ASSMS (2013), amministratore delegato del Consiglio di fondazione
Membri:
Francesca Falk, Dott., rappresentante della Società svizzera di storia (2013)
André Holenstein, Prof. Dott. Università di Berna, rappresentante del FNS (2008)
Irène Herrmann, Prof. Dott., Università di Friburgo (2009)
Paolo Ostinelli, Dott., libero docente, Università di Zurigo (2013)
François Vallotton, Prof. Dott., Università di Losanna (2009)
Walter Leimgruber, Prof. Dott., Università di Basilea, rappresentante dell'ASSMS (2013)
Christian Sonderegger, lic. phil., direttore operativo del DSS (con voto consultivo)


Comitato di gestione

Il Comitato di gestione si occupa degli affari correnti del Consiglio di fondazione, esercita la supervisione sulla redazione centrale e sui consulenti scientifici e rappresenta la Fondazione DSS verso l'esterno.

Il Comitato è composto dai seguenti membri (stato gennaio 2016):
Martine Brunschwig Graf, presidente del Consiglio di fondazione
Monika Gisler, Dott., vicepresidente del Consiglio di fondazione
Beat Immenhauser, Dott., responsabile delle finanze e del personale, amministratore delegato del Consiglio di fondazione
Paolo Ostinelli, Dott., libero docente, Università di Zurigo
Christian Sonderegger, lic. phil., direttore operativo del DSS


Ex membri del Consiglio di fondazione

Presidenti:
Georges-André Chevallaz morto 1988-1992
Ernst Rüesch morto 1993-1996
Jean Guinand 1997-2004
Peter Schmid 2005-2010
Membri:
Rolf Aebersold 1991-1998
Joseph Baumann 1988-1990
Jean-François Bergier morto 1999-2007
Charlotte Bretscher 1999-2006
Jean-Pierre Chapuisat 1988-1990
Guiseppe Chiesi 1997-2004
Yves Collart morto 1995-2002
Anne-Marie Dubler 1988-1990
Alain Dubois morto 1988-1996
Antoine Fleury 2003-2010
Roger Forclaz 1990-1999
Fritz Glauser 1988-1992
François Guex 1997-2004
Max E. Hauck 1997-2004
Anne-Lise Head 1993-2000
Dino Jauch morto 1988-1994
Martin Körner morto 1993-2000
Hans A. Lüthy morto 1988-1994
Anna Pia Maissen 2007-2014
Carlo Malaguerra 2008-2015
Jean-Jacques Marchand 2002-2006
Silvio Margadant 1999-2006
Beatrix Mesmer gestorben 1988-1994
Fabrizio Panzera 2005-2012
Agostino Paravicini Bagliani 1994-2001
Carl Pfaff 1988-1994
Margarita Primas 1988-1994
Anne de Pury-Gysel 2005-2012
Francis Python 1995-1998
Volker Reinhardt 2007-2012
Roland Ruffieux morto 1988-1992
Marc Sieber morto 1988-1996
Rolf Soiron 1997-1999
Brigitte Studer 2000-2008
Laurent Tissot 2008-2015
Ernst Tremp 2007-2014
Anita Ulrich 1990-1998
Béatrice Veyrassat 2001-2008
Sacha Zala 2005-2012