Tutti gli articoli:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
(prime lettere della voce cercata)
 
   
Attualità / Attualità DSS
12/2016

Orizzonte 2017

Alla fine di quest’anno il DSS raggiunge una tappa cruciale per la sua storia. Dopo quasi 30 anni di esistenza, la Fondazione del Dizionario storico della Svizzera ha portato a termine il suo scopo e cede il testimone all’Accademia svizzera di scienze umane e sociali (ASSU).

Dal 1° gennaio 2017 il DSS andrà quindi ad affiancare le cinque imprese di ricerca raggruppate dall’ASSU, una delle quattro accademie scientifiche svizzere. In qualità di organizzazione mantello l’ASSU ha un ruolo di primo piano nella promozione della ricerca nelle scienze umane e sociali e nell’interconnessione dei suoi attori (consulta il sito dell’ASSU).

I 26 collaboratori del DSS opereranno d’ora in poi nel quadro di una struttura interna rinnovata. Alcuni elementi organizzativi vengono mantenuti, come le redazioni di lingua, perno del plurilinguismo del DSS. Altri evolvono o vengono implementati al fine di cogliere le sfide del nuovo progetto. La redazione iconografica si trasforma in redazione multimedia e comprende anche il trattamento di documenti audiovisivi. Un nuovo settore garantisce l’attualizzazione del dizionario attraverso un monitoraggio sistematico della ricerca storica e dei diversi avvenimenti, mentre quello dedicato all’informatica umanistica e all’interconnessione integra il DSS in un mondo in piena espansione e offre ai suoi utenti nuove possibilità di accesso a una più ricca informazione (organigramma).

E il dizionario?
Nel corso del 2017 i lavori preparatori, concettuali e tecnici fin qui svolti si concretizzeranno nella realizzazione a tappe del nuovo dizionario online. A tal proposito si rimanda alla comunicazione dettagliata che verrà pubblicata a gennaio sulla nostra home page e attraverso la newsletter.

Share on Facebook Share on Twitter Share on Google Share by email